• Panificio Cirri

Produzione pane fresco

Oltre alla produzione di pani tipici di uso quotidiano, il panificio Cirri sforna vere e proprie "chicche", come il pan di ramerino, preparato rigorosamente con farina 0, lievito madre con aggiunta di uvetta, zucchero, rosmarino e olio extra vergine d’oliva.

 

L’impasto lievita per una ventina di minuti, poi lo si spezza con le mani e si formano le pezzature, si lasciano lievitare i panini per lo stesso tempo, poi si spennellano con il tuorlo e si incidono. I panini riposano per altri 40 minuti e quando sono gonfi di lievitazione, è tempo di metterli in forno caldissimo a 300° per pochi minuti. Una volta sfornati rimane da dare ancora un ultima pennellata con lo sciroppo di zucchero per glassarli e renderli più golosi.

Pane con il rosmarino

Pizzette, pane fresco, schiacciate, pan di ramerino, panificio Cirri

Produciamo tutti i tipi di pane, sia al rosmarino, con l'uvetta, con i semi e di tutte le forme.

La ciabatta

ciabatta, pane fresco, schiacciata, Panificio Cirri

Il lavoro della notte è iniziato in realtà già dal giorno prima. Quando tutto è stato cotto si prepara già l’impasto per la notte successiva. Così lo si ritrova pronto con 12 ore di lievitazione, lo si rilavora, lo si nutre, lo si ingrassa di farina e lo si lascia crescere in vasca per un'ora e mezza ancora.

 

Poi, con la forza delle braccia, lo si solleva molle e vivo, lo si distende sul banco e lo si lascia nuovamente lievitare. E' tutto un riprendere, rimboccare, trattenere, perché cammina e tracima. Infine è il tempo di tagliarlo in bozze grandi e poi in ciabattine, si lasciano lievitare un'ultima volta nelle loro forme definitive.

PANIFICIO CIRRI | 319/321/R, Via Pisana - 50143 Firenze (FI) - Italia | P.I. 04210760486 | Tel. +39 055 782346 | stefano.cirri@hotmail.it | Informazioni legali | Privacy | Cookie Policy | Sitemap
Powered by  Pagine Gialle  -  SmartSite Easy